Tecniche Speciali

Stella hpge detectors web

 

Attività a cura del Servizio Tecniche Speciali

  • Misure e sviluppo di tecniche di rivelazione di bassi livelli di radioattività e di processi nucleari rari;

  • selezioni di materiali per gli esperimenti istallati nei laboratori sotterranei per garantire che le concentrazioni di radioattività intrinseca siano più bassi possibili;

  • misure di campioni di interesse scientifico (per esempio meteoriti, cristalli);

  • misure di radioattività naturale in campioni ambientali ed in materiali di costruzione;

  • monitoraggio di gas radon con tecniche attive di rivelazione.

Le tecniche di misura usate sono la spettrometria gamma ad alta risoluzione con rivelatori al germanio di alta purezza, spettrometria alfa con rivelatori al silicio (PIPS), e spettroscopia alfa beta con rivelatori che impiegano scintillatori liquidi.

Dal 2006 il Servizio partecipa regolarmente ad interconfronti nazionali internazionali organizzati da istituzioni accreditate (e.g. ENEA, IAEA).

Si riportano tre dei lavori più recenti alle quali il Servizio ha contribuito e che sono state pubblicate su riviste scientifiche internazionali:

E. Bellotti et al., «Search for time modulations in the decay rate of K-40 and Th-232», Astroparticle Physics, Vol. 61, pp 82-87 (2015);

P.P. Povinec et al., «Cosmogenic radionuclides and mineralogical properties of the Chelyabinsk (LL5) meteorite: What do we learn about the meteoroid», Meteoritics and Planetary Science, Vol. 50 (2), pp 273-286 (2015);

P. Belli et al., «Search for double beta decay of Ce-136 and Ce-138 with HPGe gamma detector», Nuclear Physics A, Vol. 930, pp 195-208 (2014).

---

Staff
 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (responsabile del servizio)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.